mercoledì 27 maggio 2015

UN PIATTO DELLA TRADIZIONE, POLPETTE DI CARNE


  Un piatto delle tradizione, polpette di carne


Le polpette non mancano mai sulle tavole di molte culture, vengono spesso accompagnate da salse a base di frutta o verdure in Svezia, o elaborate con la farina di ceci in Nordafrica. Questo forse perché, tradizionalmente, le polpette sono il piatto ‘del giorno dopo ‘, quello che si ricava dagli avanzi. La ricetta che vi presentiamo qui, è quella delle polpette alla siciliana. Una volta che avrete imparato a farle, potrete friggerle, farle in umido, oppure intingerle nel sugo. Buon appetito!
 
Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di carne trita

1 uovo

Rosmarino, timo, maggiorana o prezzemolo (freschi)

Parmigiano grattugiato (2 manciate)

Pane (da ammorbidire nel latte)

Sale, pepe a piacere

Pangrattato per l’impanatura

Olio d'oliva 

Procedimento:

Metti in una ciotola la carne macinata. Aggiungi poi uovo, sale, pepe, il Parmigiano e gli aromi dopo averli lavati e tritati col coltello. Amalgama il tutto, meglio se con le mani. Aggiungi 2-3 fette di pane raffermo, che avrai precedentemente ammorbidito in un piatto con del latte. E sbriciolalo. Assicurati che l’impasto rimanga sempre morbido, così che non si asciughi in cottura!

Mescola bene tutti gli ingredienti formando una pasta dalla consistenza morbida, dunque, ma ben amalgamata, dove tutti gli ingredienti sono ben distribuiti. Dopodiché, inizia a dar forma alle polpette, creandone, con le mani, una forma delle dimensioni poco più grandi di una pallina da ping-pong. A conclusione, schiaccia le polpette in superficie, affinché non siano perfettamente tonde né ovali. Infine, passa le polpette nel pangrattato, su tutti i lati.

Visto che friggeremo le polpette in abbondante olio (tanto da coprirne il fondo di una padella larga e bassa), sarà meglio usare dell’olio d’oliva, più costoso ma più sano, e con un punto di fumo alto, quindi non c’è pericolo che durante la frittura si liberino composti nocivi per la salute. Fai sempre attenzione però: l’olio non deve mai cambiare di colore. Torniamo a noi dunque.

Fai scaldare l'olio, poi disponi a una a una le polpette nella padella. Lascia dorare le polpette, quando ti sembreranno pronte, girale dall'altro lato.

Ora, scola le polpette su un piatto ricoperto di carta assorbente, in modo da eliminare l’olio in eccesso, farle riposare e anche un po’ raffreddare. Aggiungi del sale a piacere.

Le polpette sono pronte per essere servite! Abbinale ad un contorno di verdure qualsiasi oppure ad una semplice insalata. Le polpette sono un piatto nutriente, aromatico, che piace anche ai bambini.


Autore | Enrica Bartalotta



sabato 28 marzo 2015

LA RICETTA DELLA SOFFICE TORTA NUA CON CREMA

La ricetta della soffice torta nua con crema 

 
E’ da provare subito la ricetta della torta nua con crema. E’ un dolce soffice e facilissimo da fare perché va messo tutto in forno, base della torta e crema. Seguite la golosa ricetta di Monica Rossetti per la pagina Facebook Cotto e Mangiato.

 Torta nua con crema 


Ingredienti: 300 gr di farina 00, 180 gr di zucchero, 4 uova, 120 ml di olio di semi di girasole, 100 ml di latte, 1 bustina di lievito per torte, 1 bustina di vanillina, 1 pizzico di sale, la scorza grattugiata di 1 limone, il succo di 1/2 limone

Per la crema: 500 ml di latte, 120 gr di zucchero, 60 gr di farina 00, la scorza grattugiata di 1 limone, il succo di 1/2 limone, 1 bustina di vanillina, 1 tuorlo


Preparazione

Prepariamo la crema
frulliamo tutti gli ingredienti insieme con le fruste elettriche. Versiamo il tutto in una pentola e cuociamo a fiamma bassa mescolando fino a quando risulta densa.

Montiamo le uova con lo zucchero per la base della torta. 
Aggiungiamo la scorza grattugiata e il succo di limone poi la vanillina.
Lavoriamo l’impasto e uniamo a filo il composto.
Aggiungiamo il latte, lavoriamo ancora.
Setacciamo la farina con il lievito e aggiungiamo al composto.
 
Imburriamo lo stampo da torta di 26 cm di diametro, versiamo il composto.
Versiamo sopra la crema.
Mettiamo in forno a 170° C per 40 minuti circa.
Facciamo raffreddare e solo dopo sformiamo e completiamo con zucchero a velo.
Fonte foto e ricetta:  Monica RossettiPagina Facebook di Cotto e Mangiato


mercoledì 25 marzo 2015

RISOTTO CON ZUCCHINE



Risotto con zucchine, ecco la ricetta veloce



Ecco la ricetta del risotto con zucchine. Pietanza semplice, particolarmente profumata e di facile esecuzione


Uno dei risotti più apprezzati è quello con le zucchine. Primo piatto semplice, senza troppi fronzoli, ma che proprio negli ortaggi utilizzati trova il suo punto di forza, ovvero il suo sapore delicato ed autentico. Il risotto con zucchine è una pietanza adatta alle più disparate occasioni. Ottimo per il pranzo di tutti i giorni, si presta, con le aggiunte del caso, alle ricorrenze importanti grazie alla sua estrema versatilità.
Un mio personale consiglio: abbondate con il basilico, io lo adoro in abbinamento alle zucchine, anche più del prezzemolo, forse più comunemente utilizzato. Ecco la ricetta veloce del risotto con zucchine, mentre per una variante provate il risotto con zucchine e robiola, incredibilmente cremoso.

Ingredienti

1 cipolla piccola
40 gr di burro
320 gr di riso per risotti
2 zucchine grandi
1 bicchiere di vino bianco secco
brodo vegetale caldo qb
sale qb
basilico fresco
olio extra vergine di oliva
50 gr di grana grattugiato

Preparazione

Affettare sottilmente la cipolla e farla dorare nell'olio caldo fin quando risulta cotta. Unire le zucchine precedentemente lavate e affettate a cubetti e cuocerle per circa 3 minuti, quindi unire il riso. Farlo tostare e bagnare con il vino bianco. Alzando la fiamma farlo evaporare. Adesso iniziare ad unire, un mestolo alla volta, il brodo caldo, man mano che viene assorbito e fino a completa cottura del riso. Una volta cotto quest'ultimo, togliere la pentola dalla fiamma, aggiungere il basilico e mantecare con il burro ed il grana. Mescolare bene, fare riposare qualche minuto, quindi servire ben caldo.

martedì 5 luglio 2011

TORTA DI ALBICOCCHE E MANDORLE




TORTA DI ALBICOCCHE E MANDORLE


INGREDIENTI

- 300 gr farina
– 150 gr zucchero
– 2 cucchiaini lievito per dolci
– 100 gr latte
– 100 gr Filadelfia o simile
– 5 cucchiai olio d’oliva ottimo
– 1 uovo
– 1 cucchiaio di scorza di limone finemente tritata
– 12/14 albicocche
– 100 gr mandorle pelate a filetti
– 100 gr zucchero di canna grezzo
– 50 gr burro


PROCEDIMENTO

Ricoprite le pareti della teglia per la torta con il burro ammorbidito e poi fate aderire sul fondo e sulle pareti lo zucchero grezzo. Snocciolate e fate a metà le albicocche e ponetele con la parte piatta sul fondo della teglia. Sistemate intorno ai frutti le lamelle di mandorla. Preparate ora l’impasto della torta come segue: in una terrina mettete farina, zucchero e lievito e mescolate bene, unendo poi anche l’olio, l’uovo, la Filadelfia ammorbidita, il latte e alla fine la scorza di limone tritata fine. Versate l’impasto sopra le albicocche e infornate a 180 gradi per 30/35 minuti e fidandovi sempre della prova stecchino o spaghetto per la cottura. Raffreddate e servite con zucchero a velo o con gelato alla crema.






Nel caso vogliate realizzare dei muffins, evitate del tutto burro e zucchero grezzo e dopo aver messo l’impasto nelle formine,sormontatelo con mezza albicocca. Cottura a 180 gradi per 18/20 minuti. Le dosi scritte valgono per una ventina di muffin.

BISCOTTI AL LIMONE




BISCOTTI AL LIMONE ( 40 )

- 500 gr farina
– 225 gr zucchero
– 120 gr burro
– 75 ml latte
– 1 uovo grande
- 1 cucchiaino lievito per dolci
- un pizzico di bicarbonato
– 1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
– 3 cucchiai di succo di limone
-50 gr zucchero a velo.


PROCEDIMENTO

Mettete 2 cucchiai di succo di limone nel latte e lasciate riposare per 5 minuti. Nel frattempo sbattete il burro per renderlo cremoso e poi aggiungete la metà della farina, lo zucchero, l’uovo, il lievito e il bicarbonato, la scorza di limone grattugiata e, infine, il latte acidulato. Sbattete per amalgamare bene e alla fine unite il resto della farina. Per formare i biscotti utilizzate l’attrezzo per fare le palline di gelato (così avrete biscotti tutti uguali), ma se non lo possedete allora aiutatevi con due cucchiai per formare piccole montagnole di composto su una teglia non imburrata, a 3 cm l’uno dall’altro.Infornate a 180 gradi per 10 o 12 minuti o fino a quando i biscotti cominciano ad imbiondire.Togliete dal forno e fate raffreddare su una gratella.





Nel frattempo che i biscotti si raffreddano preparate la glassa mescolando lo zucchero a velo con il rimanente cucchiaio di succo di limone e versando poi la glassa sui biscotti. Servite con dell’ottimo the aromatizzato al limone, o all’arancia,o al bergamotto……….

martedì 22 febbraio 2011

CONCHIGLIE ALLA RICOTTA (MALLOREDDUS ALLA RICOTTA)




CONCHIGLIE ALLA RICOTTA (MALLOREDDUS ALLA RICOTTA)


INGREDIENTI

320 gr di malloreddus
400 gr di passata fresca i pomodoro
2 grossi scalogni
200 gr di ricotta freschissima di pecora
olio extravergine d'oliva
sale

PREPARAZIONE:

In un tegame abbastanza largo e dal fondo spesso, metti un velo di olio extra vergine di oliva, quando è caldo buttaci dentro gli scalogni affettati sottilmente e falli appassire a fuoco bassissimo. Copri subito la pentola in modo che gli scalogni possano cuocere nella propria acqua di vegetazione.

Fai attenzione che non brucino, se necessario aggiungi uno o due cucchiai d'acqua.
Quando gli scalogni saranno appassiti (devono essere trasparenti), aggiungi fuori dal fuoco i 400 gr di passata di pomodoro.

Rimetti sul fuoco e fai sobbollire dolcemente per 10 minuti.
Se non hai la passata di pomodoro puoi usare 450 gr di pomodorini di pachino ben maturi, in questo caso controlla che l'acqua di vegetazione emessa dai pomodori non sia eccessiva, se necessario fai ritirare un po' il sugo a pentola scoperta.

Nel frattempo poni sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e portala ad ebollizione.
Quando bolle butta 320 gr. di malloreddus (gnocchetti sardi).
Mentre cuoce la pasta, completa il sugo, aggiungendovi la ricotta ben sgocciolata e grossolanamente frantumata.

Porta il sugo a bollore rimescolando bene. Aggiungi del basilico fresco tritato e aggiusta di sale secondo il tuo gusto. Fai cuocere giusto il tempo di amalgamare il tutto.
Quando la pasta è cotta scolala rapidamente e condiscila con il sugo.

lunedì 3 agosto 2009

CIOCCOLATINI MANDORLATI




CIOCCOLATINI MANDORLATI

Ingredienti:


200 g di mandorle pelate
200 g di cacao amaro
2 cucchiaini Grand Marniere
ventuale acqua


Preparazione:


Tritare finemente le mandorle ed aggiungere il cacao, bagnare con il liquore cosi da

amalgamareil tutto per poter ottenere delle palline (se occorre aggiungere acqua).

Riporre le palline in carta stagnola dentro il frigorifero per almeno 2 ore.

sabato 25 luglio 2009

LE POLPETTE ISCHITANE



LE POLPETTE ISCHITANE
Ingredienti per 6 persone:
4 etti di manzo macinato
4 etti di maiale macinato
2 etti di mollica di pane casareccio
2 bicchieri di latte intero
3 uova
1 etto di uvetta
1 etto di pinoli
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
farina
pan grattato
sugo di pomodoro
Preparazione:
Impastate in una ciotola la carne macinata di manzo e maiale, la mollica bagnata e strizzata nel latte, le uova, l’uvetta ammollata, i pinoli, una manciata di pangrattatao, sale, il prezzemolo tritato ed il formaggio grattugiato.
Mescolate bene fino ad ottenere un impasto denso. Aggiungete pangrattato se è troppo morbido.
Formate con l'impasto delle palle di circa 5 cm di diametro e friggetele per breve tempo nell'olio bollente, quindi mettetele a cuocere nel sugo finchè non si sarà rappreso per bene.Servitele calde.

I ROCCOCO'





I ROCCOCO'


Ingredienti:

1kg. di farina
800gr. di zucchero
400gr. di mandorle
la buccia di due arancie tagliate a dadini -
due bustine di vanillina
40gr. di spezie (Pisto = chiodi di garofano, cannella, noce moscata...)
3gr. di ammoniaca in polvere (Compratela in farmacia specificando che è per fare un dolce)
un bicchiere di acqua - liquore a piacere

Preparazione:

Mettere tutto su di una tavola per impasto e poi con l'aiuto dell'acqua e del liquore amalgamare;

aggiungere le mandorle solo dopo aver mischiato gli ingredienti base, e successivamente l'acqua.

Raggiunta una consistenza solida dell'impasto dividerlo in panetti e successivamente arrotolarli fino ad ottenere le "ciambelle" .

Mettere un foglio di carta forno su di una teglia, imburrare e disporci sopra le ciambelle. Spennellare con il tuorlo d'uovo la parte superiore dei roccocò, infornare a 160° per circa 15 minuti. Buon appetito!


venerdì 3 luglio 2009

TORTA DI FRAGOLE E CREMA CHANTILLY


TORTA DI FRAGOLE E CREMA CHANTILLY

Ingredienti:

Per la crema:


3 tuorli d’uovo,
2 cucchiaini di amido di mais,
½ tazza di zucchero,
1 tazza di panna,
½ tazza di latte,
scorza di limone.


Per il Pan di spagna:


4 uova,
150 g di zucchero,
150 g di farina,
1 bustina di vanillina

Preparazione:

Per la crema mescolare uovo zucchero e amido mescolare, aggiungi la panna e il latte freddi. Mettere sul fuoco basso e far cuocere fino a che non si addensa. Lasciare raffreddare e per ottenere una soffice Chantilly aggiungere la panna montata in questa propozione, 2 dose di crema e 1 di panna. Preparazione pan di Spagna: montare a lungo le uova con lo zucchero fino a quando saranno chiare e spumose. mescolare alla farina la vanillina e incorporare poco alla volta alle uova facendo cadere la farina da un colino. trasferire il composto nella teglia imburrata del diametro di 26 cm, infarinate e infornate nel forno riscaldato a 190° per 20 min. Mettere un disco di pan di spagna tagliato sottile nell’anello poi aggiungere le le fragole lavate e divise a metà con la parte tagliata rivolta verso l’anello. Preparare in anticipo un altro po’ di fragole tagliate a dadini nello zucchero, in modo che si crei il succo necessario a bagnare il pan di spagna. Dopo aver bagnato la base aggiungere al centro le fragole tagliate e zuccherate facendo un altro piccolo cerchio. Poi versare la crema, ricoprendo farei alle fragole appoggiato al cerchio. Appoggiare sopra un altro disco di pan di spagna avendolo prima bagnato col succo delle fragole. Metto in frigo per almeno 3 ore . tirare fuori prima di consumarla per 10-15 min. Spolverizzare con lo zucchero a velo e con uno spiedino scaldato sul fuoco si disegnano dei rombi.

PLUM CAKE ALLE CILIEGIE


.


PLUMCAKE ALLE CILIEGE

Ingredienti:

180 gr di burro leggermente salato,

180 gr di zucchero semolato fine,

3 uova,

180 gr di farina 00,

¾ di cucchiaino di lievito,

80 gr di latte (prima di metterlo tutto controllare che serva),

100 gr di ciliegie fresche


Preparazione:

Montare il burro ammorbidito con lo zucchero e aggiungere un uovo e un cucchiaio di farina, mescolate e ripetete l’operazione per ogni uovo. Aggiungere la farina rimanente tutta insieme, amalgamando dal basso verso l’alto. Mettere nello stampo di plumcake e aggiungere la ciliegie divise a metà e denocciolate. Cuocere a 180° dopo 10 munti mettere a 160° per un totale di 50/60 min.

Per la glassa: potete usare lo zucchero a velo con acqua e limone.



FOCACCIA PASQUALE

focaccia pasquale da mondo_viola.


FOCACCIA PASQUALE


Ingredienti:

- 500 gr di farina
- 1 bustina di lievito di birra secco
- 100 gr di zucchero
- 1 busta di vanillina
- 1 fiala di limone (o 25 gr di spumadoro)
- 1 cucchiaino raso di sale
- 2 uova
- 100 gr di burro fuso tiepido
- 150-175 gr di latte tiepido
- (100 gr di uvetta – a piacere)

- 1 uovo e granella di zucchero per decorare


Preparazione:

Formare una montagna di farina e mettervi al centro il lievito. Quindi versare lo zucchero, la vanillina, l’aroma, il sale, le uova ed il burro. Amalgamare tutto, aggiungendo il latte poco alla volta. Lavorare l’impasto fino al completo assorbimento del liquido; l’impasto dovrà restare abbastanza morbido.
Lasciare lievitare fino al raddoppio dell’impasto. (Se si gradisce a questo punto unire l’uvetta). Formare una focaccia e lasciare lievitare ancora per circa 30 minuti. Spennellare la focaccia con il rosso dell’uovo sbattuto e ricoprire con la granella di zucchero. Cuocere a forno caldo a 180° C per 30 minuti. Coprire con stagnola nel caso durante la cottura iniziasse a bruciarsi la granella di zucchero.

giovedì 2 luglio 2009

MARITOZZI





MARITOZZI




Ingredienti:




5 uova,

350 grammi di zucchero,

700 grammi di acqua,

225 grammi di latte,

225 grammi di olio,

2 bustine di lievito per il pane,

la scorza di un arancio grattugiata,

una manciata di uva bianca secca,

un pizzico di sale e farina.



Preparazione:



Sbattete insieme gli ingredienti meno che la farina e l'uva.


Aggiungete la farina e l'uva ammassando fino a che la pasta viene dura come il pane.Lavorate la pasta per 15 minuti.


Formate i panini che devono essere lasciati crescere per 8 ore, copriteli con una tovaglia.


Infornate a 180 gradi centigradi su una grata o teglia.


MARITOZZI ROMANI




MARITOZZI ROMANI

Ingredienti:

Un panetto di pasta di pane già pronta (500gr. Circa)
Olio extravergine di oliva
Uvetta sultanina
Pinoli
3 cucchiai di zucchero
Sale q.b.
Preparazione:

Per questa ricetta, tipicamente romana, gli ingredienti richiesti sono pochi e semplici, la pasta di pane si può acquistare già pronta al supermercato oppure la si può preparare da soli in casa, ma il tempo necessario, in quest'ultimo caso, è più lungo...
Lavorare la pasta con un filo di olio di oliva, incorporando durante la lavorazione l'uvetta sultanina e i pinoli (la quantità è a piacere), aggiungere 3 cucchiai di zucchero e un pizzico di sale.
Formare tante piccole palline di pasta (i maritozzi) della dimensione di circa 6 cm., lasciarle riposare coperte da un canovaccio per almeno 6 ore, quindi cuocerle in forno caldo a 200°. Quando i maritozzi saranno ben lievitati e coloriti, toglierli dal forno e servirli tiepidi.

MARITOZZI CON PANNA






MARITOZZI CON PANNA



Ingredienti per 10 maritozzi:



200 g di farina
1 bustina di lievito di birra
1 uovo
un pizzico di sale
50 g di burro
3 cucchiai colmi di zucchero
un cucchiaio di buccia di arancia o cedro candita



Preparazione:



Impastare la farina con il lievito di birra preparando la pasta di pane, aggiungendo l’uovo e il burro.
Lavorare l’impasto unendo 2 cucchiai di zucchero.
Mettere la pasta in una ciotola e, coprendola con un panno, metterla a lievitare.
Passate 3 ore circa, a volume raddoppiato, lavorare a lungo la pasta, affinchè l’impasto risulti morbido.
Dividere la pasta in 8-10 pezzi di forma ovale.
Disporre i panini su di una placca unta e lasciarli a lievitare ancora un paio d’ore.
Infornare a 250° e cuocere per 7-8 minuti. Toglierli dal forno e spennellarli con 1 cucchiaio di zucchero, sciolto in poca acqua.
Rimettete in forno spento per 2-3 minuti ad asciugare in superficie.
Farcirli con panna fresca.


lunedì 29 giugno 2009

QUADROTTI SFOGLIATI ALLE ALBICOCCHE



QUADROTTI SFOGLIATI ALLE ALBICOCCHE


Ingredienti per 4 persone:


Farina qb
Crema per pasticceria 2 dl
Farina qb
Lamponi 100 g
Latte qb
Pasta sfoglia 250 g
Zucchero 100 g
Albicocche sciroppate n. 4

Preparazione:

Scaldate il forno a 220°. Srotolate la pasta su una spianatoia infarinata, passatela con un matterello per assottigliarla e ritagliatela con un tagliapasta infarinato in 8 quadrati da circa 10 cm di lato.
Spennellateli di latte e cospargeteli con metà dello zucchero, poi distribuite al centro la crema e le mezze albicocche.
Sistemate i quadrotti sulla placca del forno foderata con carta da forno e cuoceteli per una ventina di minuti.
Intanto frullate i lamponi con lo zucchero rimasto, versate il tutto in una casseruolina, unite 4 cucchiai di acqua e fate bollire per 5 minuti.
Aggiungete un cucchiaino di amido, sciolto in un cucchiaio d'acqua, e lasciate addensare.
Servite i quadrotti tiepidi o freddi con a parte la salsina di lamponi preparata.

domenica 21 giugno 2009

GELATO GUSTO FIORDILATTE





GELATO GUSTO FIORDILATTE


Anche se il titolo indica un modo per fare il gelato fatto in casa, questo lo si può fare solamente se avete disponibile una gelatiera che potete tranquillamente acquistare al supermercato al prezzo che oscilla intorno alle 50 euro circa.
Se invece pensate di investire un po’ più di denaro è possibile spendere anche 300 euro per una gelatiera da casa dotata di cassa refrigerante. Fare il gelato in casa non è affatto difficile e vi assicuro che con questi consigli avrete la possibilità di fare un ottimo gelato al gusto di fiordilatte che poi potete guarnire con ciò che volete come ad esempio amarena, cioccolato ecc.



Ingredienti:


150 grammi di zucchero;
250 grammi di latte;
150 grammi di panna;
4 albumi d’uovo;



Preparazione:


Montate a neve gli albumi e arrivati alla consistenza desiderata aggiungetevi lo

zucchero e sbattete al fine di arrivare ad avere una meringa fredda.

Aggiungete il latte e la panna e mescolate tutto insieme in modo da renderlo un

composto denso e omogeneo.

Versate il tutto nel cestello della gelatiera e lasciate che lavori per almeno 30 minuti.

Il gelato dovrebbe formarsi durante questo arco di tempo.


GRANITA



GRANITA AL LIMONE


Ormai siamo in estate, e d' estate non c'è miglior cosa di una granita per rinfrescarsi, vi propongo quindi la ricetta della Granita al Limone, semplice e veloce da preparare, la Granita al Limone è veramente eccezionale.....


Ingredienti:


Acqua 1 lt
Zucchero 400 gr
Succo di limone 200 ml


Preparazione :


Come prima cosa ottenete il succo di limone spremendo i limoni.Ora mescolate bene lo zucchero

con l' acqua e il succo di limone, quindi mettete sul fuoco lento e mescolate ogni tanto, portate ad

ebollizione quindi abbassate la fiamma al minimo e mescolate per 4-5 minuti, quindi lasciate

raffreddare, versate in coppette e mettete in congelatore almeno 8 ore, la granita al limone è pronta!!!

TORTA PARADISO



TORTA PARADISO



Un classico delle ricette "dolci" ,vi propongo oggi la ricetta della Torta Paradiso,un dolce dal nome veramente "azzeccato",perchè mangiandola sembra veramente di essere in paradiso.Piace a tutti,dai bambini agli adulti,anche a chi normalmente non ama i dolci!Richiede un pò di tempo nella preparazione( circa 75 minuti) ma vale la pena di provare a prepararla !



Ingredienti torta Paradiso per 8 persone:



farina 150 grammi
Zucchero semolato 300 grammi
Burro 300 grammi
Fecola di patate 150 grammi
Zucchero a velo q.b.
1 limone
8 tuorli d' uovo
3 albumi d' uovo



Preparazione Torta Paradiso:



Prendete una terrina capiente e all'interno lavorate il burro fino a quando non diventerà soffice al punto giusto,poi aggiungete il limone grattuggiato(la scorza naturalmente!!), i tuorli delle uova e amalgamate il tutto.


Poi aggiungete anche zucchero , farina e la fecola continuando a mescolare bene finchè non otterrete un composto ben amalgamato,a questo punto potete unire i tre albumi delle uova montati a neve e mescolare ancora un pò.


Versate il composto in una teglia imburrata e infarinata e mettete in forno a 170° continuando la cottura per circa 40 minuti.


Una volta finita la cottura fate raffreddare,aggiungete zucchero a velo e gnam!Buona anche farcita con Nutella o Panna o aggiungendo cacao nel composto!

TORTA DI FICHI



TORTA DI FICHI


Ingredienti:



10 fichi
3 uova
250 g. di farina
150 g. di zucchero
1/2 bicchiere di latte
1 bustina di lievito
1/2 bustina di vaniglia
sale
la scorza di un limone


Preparazione:


La preparazione è molto simile a quella della torta paradiso, battere energicamente (preferibilmente con le fruste elettriche) i tuorli d’uovo assieme allo zucchero, e aggiungere la scorza di limone polverizzata e la vaniglia.

Continuare finché non si ottiene un amalgama ben lavorato e spumoso. A questo punto unire la farina e continuare a lavorare con le fruste finché non si è ben amalgamata all’impasto.

Dopodiché aggiungere il latte e mescolare ancora, finché non si ottiene un impasto omogeneo e colloso. Incorporare il lievito e amalgamare per bene.

In una terrina a parte montate le chiare d’uovo con pochissimo sale. Unite poi le uova montare a neve all’impasto precedentemente preparato; fate questa operazione con particolare cura e lentamente, amalgamando sempre dal basso verso l’alto, in modo tale da non fare smontare i bianchi.

Una volta ottenuto un impasto liscio e senza grumi, versatelo in una teglia rotonda , precedentemente unta con del burro.

A questo punto decorate con i fichi, che avrete privato della buccia e tagliato a spicchi, disponendoli a raggiera.

Ponete in forno preriscaldato a 180 ° e lasciate cuocere per 45 minuti. Una volta sfornata, lasciate raffreddare la torta. Spolverate con zucchero a velo e gustate con calma il soffice e goloso risultato del vostro lavoro!

TIRAMISU' ALLA NUTELLA



TIRAMISU' ALLA NUTELLA


Ingredienti:


300 gr di savoiardi
500 gr di Nutella
latte q.b.
qualche cucchiaino di zucchero



Procedimento:


In un pentolino ponete del latte e mescolatelo con un cucchiaino di zucchero e fatelo riscaldare. Intingete i savoiardi nel latte (da un solo lato) e poneteli in una teglia rettangolare (con la parte bagnata dal latte rivolta verso l’alto), in modo da formare uno strato uniforme.
Mescolate la Nutella con qualche cucchiaio di latte, rendendola così più liquida e spalmabile. Stendete sullo strato di biscotti una parte della Nutella.
Aggiungete altri due strati di biscotti e Nutella e ricoprite la superficie del tiramisù con delle scaglie di cioccolato bianco. Ponete in frigo e, prima di servire il tiramisù, tenetelo fuori dal frigo per almeno mezz’ora.

TIRAMISU' CON CREMA PASTICCERA



TIRAMISU' CON CREMA PASTICCERA


Ingredienti:


750 ml di latte
5 tuorli d’uovo
200 gr di zucchero
100 gr di farina
buccia di limone
1 pacco di biscotti oro saiwa
caffè quanto basta



Procedimento:


Innanzitutto scaldiamo il latte in un pentolino aggiungendo la scorza di limone a fettine. Quando il latte bolle, spegniamo il fuoco, lasciamo raffreddare e aiutandoci con una schiumarola, preleviamo la buccia di limone. In una ciotola lavoriamo con cura le uova e lo zucchero, e poi poco alla volta aggiungiamo la farina, mescolando di continuo.
Non appena la crema appare omogenea, aggiungiamo poco alla volta il latte. Portiamo il tutto a bollore mescolando attentamente e attendendo che la crema si compatti. A questo punto, togliamo la crema dal fuoco e ci dedichiamo ai biscotti. In un liquido composto da caffè zuccherato e acqua intingiamo i nostri biscotti oro saiwa.

Componiamo con metà dei biscotti il primo strato del nostro dolce, disponendoli sul fondo di una teglia di vetro, cospargiamo il tutto con metà della crema pasticcera e aggiungiamo un altro strato di biscotti imbevuti di caffè. Ricopriamo l’ultimo strato di biscotti con la crema rimasta e cospargiamo la superficie del nostro tiramisù con un po’ di polvere di cacao.

BRUTTI MA BUONI AL PASSITO DI PANTELLERIA



BRUTTI MA BUONI AL PASSITO DI PANTELLERIA


Il Passito di Pantelleria di casa Donnafugata è un vino dolce molto corposo fatto con uva appassita al sole in grado di concentrarsi maggiormente sugli zuccheri del frutto.
Il vino, anche se è possibile gustarselo da solo, è ottimo con formaggi stagionati, ma anche coi cantucci o con i piscotti secchi meglio conosciuti come brutti ma buoni che oggi vi voglio presentare.
I brutti ma buoni sono biscotti molto facili da preparare e sono fatti con mandorle tostate che regalano un gusto particolare molto apprezzato in Sicilia, ma anche nel resto dell’Italia.



Ingredienti:


100 grammi di mandorle
80 grammi di zucchero a velo
3 cucchiai di Passito di Pantelleria
1 cucchiaio di fecola di mais
1 albume


Procedimento:


Iniziate facendo a pezzi le mandorle tostate in una casseruola dopodichè adagiatevi dentro lo zucchero a velo e il vino passito passando a mescolare energicamente.

In una vaschetta a parte montate l’albume d’uovo a neve per poi aggiungervi il composto con le mandorle che avete appena creato. Mescolate tutto per qualche secondo aggiungendo piano piano la fecola di mais.

Aiutandovi con un cucchiaio, in una teglia da forno con una carta da forno adagiata sopra, create dei mucchietti di egual misura separati l’uno dall’altro da una distanza di circa 2 cm.

Mettete tutto a cuocere a forno già caldo per 40 minuti a 130°. Fate poi raffreddare a temperatura ambiente.

BISCOTTI FATTI IN CASA



BISCOTTI FATTI IN CASA

Ingredienti:


230 grammi di Farina 00
150 grammi di Burro
50 grammi di zucchero

3 rossi d’uovo



Procedimento:


Su un piano da lavoro versate la farina, adagiatevi nel centro il burro, 40 grammi di zucchero e i 3 rossi di uovo. Impastate energicamente il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo facendo sciogliere il burro con il calore delle mani.

Stendete la pasta con un mattarello lasciando quindi uno strato di circa un centimentro. Aiutandovi con una formina create le forme dei biscotti e mettete il tutto sopra una teglia da forno opportunamente coperta da carta da forno.

Spolverate le forme con lo zucchero rimasto e mettete in forno caldo a 160° fino a quando i vostri biscotti non raggiungeranno una doratura spettacolare.

sabato 20 giugno 2009

CUPCAKES ALL' ARANCIA



CUPCAKES ALL' ARANCIA


Ingredienti:


200 gr di farina di mais
60 gr di zucchero
60 gr di burro
1 grande uovo
1 arancia
2 cucchiai (da minestra) di uvetta
1/2 bustina di lievito
8 stampi da muffin


Preparazione:


Preriscaldare il forno 180°. Dopo aver lavato l’arancia privarla della buccia e spremere la polpa. Fate fondere il burro con la scorza d'arancia.

Mescolare insieme la farina di mais e il lievito. In un'insalatiera, frustate l'uovo con lo zucchero, poi versare il burro e 5 cl di succo d'arancia.

Aggiungere la farina di mais e poi il lievito, mettere il composto negli stampini. Cospargere con l’uvetta candita e infornare per 20-25 minuti.

PLUMCAKE AL RHUM E FRUTTA SECCA




PLUMCAKE AL RHUM E FRUTTA SECCA


Ingredienti:


250 gr di farina
150 gr di burro
125 gr di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito
15 cl di rhum
100 gr di uvetta
50 gr di datteri
20 gr di nocciole
50 gr di albicocche secche
3 cucchiai (da minestra) di miele


Preparazione:


Tirate fuori il burro dal frigorifero un’ora prima di iniziare la preparazione del dolce. Mettere la frutta secca (uvetta, albicocche, datteri sminuzzati e nocciole) in una pentola con 10 cl di rhum.

Quando avrà raggiunto il primo bollore, spengere la fiamma e lasciare raffreddare il composto. Preriscaldare il forno a 210°.

In una ciotola lavorare il burro aiutandovi con un cucchiaio di legno, quindi aggiungere lo zucchero, la farina, il lievito, le uova, 5 cl di rhum e un pizzico di sale.

Mescolare fino a quando non otterrete un composto liscio. Imburrare uno stampo per plumcake, cospargerlo di farina e versare al suo interno l'impasto.

Scolare la frutta secca dal rhum e cospargerla sul dolce. Fare cuocere per 40 minuti e prima di servirlo aggiungere un po’ di miele.

MUFFIN CON GLASSA ALLA CILIEGIA




MUFFIN CON GLASSA ALLA CILIEGIA



Ingredienti per 4 persone:


120 gr burro


200 gr zucchero


2 uova


300 gr di farina


2 cucchiaini (da caffé) di lievito


1 pizzico di sale


120 ml latte


400 gr di ciliegie snocciolate


80 gr mandorle spezzettate


Per la glassa:


250 gr di zucchero a velo


3 cucchiai (da minestra) di polpa di ciliegia



Preparazione:


Lavorare il burro con lo zucchero in una ciotola capiente. Quando avrete ottenuto una consistenza cremosa aggiungere le uova una alla volta, poi versare la farina, il lievito e il sale, alternando il latte. Infine mettere le mandorle e le ciliegie spezzettate. Distribuire il composto negli stampini per muffin. Infornare per 25-30 minuti a 180°. A cottura ultimata stendere sui muffin la glassa alla ciliegia che otterrete mescolando dapprima con un cucchiaio, poi con lo sbattitore elettrico 250 gr di zucchero a velo assieme ai 3 cucchiai di polpa alla ciliegia.


venerdì 19 giugno 2009

HAMANTASCHEN





HAMANTASCHEN



Dose per 40-45 biscotti:



375 gr di margarina (per chi non piace, burro, ma la ricetta recita così)


200 gr di zucchero


3 uova,


3 cucchiai di miele


2 cucchiai di succo di limone


6 cucchiai di acqua fredda


vanillina


600 gr di farina bianca 00


500 gr di prugne secche denocciolate, ammollate e ben scolate


125 gr di noci


2 cucchiaini di cannella in polvere



Preparazione:



Scaldare il forno a 190°. Lavorare la margarina con 100 gr di zucchero in una terrina capiente, finchè non sia bella cremosa.


Incorporare due uova senza mescolare troppo. Unire il miele, 1 cucchiaio di succo di limone, l’acqua la vanillina, ed infine la farina.


Ottenete una bella pasta liscia da lasciar riposare in frigo per 30 minuti almeno.Tritare nel robot le prugne, le noci, con il succo di limone rimasto, 1 cucchiaino di cannella e 1 cucchiaio di zucchero.


Stendere la pasta su una superficie infarinata , lo spessore deve essere di 5 mm. Con un coppapasta di 8 cm di diametro tagliare dei dischetti.


Procedere così fino ad esaurimento della pasta. Al centro di ciascun biscotto porre un cucchiaino del ripieno e sollevare poi i tre lati del biscotto chiudendolo al centro..


Spennellare la superficie dei biscotti con l’uovo rimasto, dopo averlo sbattuto. Mescolare il restante zucchero con il cucchiaino di cannella e spolverare con questa miscela i biscotti ottenuti .


Porre i biscotti ripieni sulla teglia con carta da forno tramite una spatola. Cuocere in forno caldo per 10-15 minuti o finchè saranno dorati.


Lasciar riposare 5 minuti nella teglia, poi trasferirli sulla griglia e lasciarli raffreddare.Io ho fatto metà dose e ho usato un coppapasta da 7 cm e ne sono venuti tantissimi.



BISCOTTI CROCCANTI ALLO ZENZERO





BISCOTTI CROCCANTI ALLO ZENZERO



Ingredienti:



180 gr di farina bianca 00,


2 cucchiaini di zenzero in polvere,


1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci,


½ cucchiaino di bicarbonato,


70 gr di zucchero di canna,


40 gr di burro (o margarina per chi non può),


3 cucchiai di sciroppo di mais chiaro (io ho usato quello di riso che va bene lo stesso),


1 uovo, sale.


Dose per 20 biscotti circa ( io l’ho fatta due volte)Scaldare il forno a 180°.



Preparazione:



Mescolare assieme la farina, il lievito, il bicarbonato, lo zenzero ed il sale. In una pentolina fondere il burro assieme allo sciroppo di mais (o di riso).


Lasciar intiepidire e aggiungere in un solo colpo alla farina. Mescolare bene. Unire l’uovo senza mescolare troppo.


Poi suddividire la pasta in venti palline circa da schiacciare leggermente nel palmo della mano e orle sulla piastra con la carta da forno a circa 5 cm l’una dall’altra.


Far cuocere 10-15 minuti o finché saranno leggermente dorati ai bordi. Lasciarli riposare 5 minuti nella teglia.Trasferirli poi su una griglia e lasciarli raffreddare.


BROWNIES DI CASTAGNE





BROWNIES DI CASTAGNE



Ingredienti:



300 gr di farina di castagne


400 gr di zucchero di canna (so che sembra troppo, ma ci vuole)


vanillina (io ne ho messe due bustine)


250 gr tra nocciole e noci dell’Amazzonia tritate


130 gr di margarina


un pizzico di sale


4 uova


100 gr di cacao amaro.



Preparazione:



Preriscaldare a 150° il forno. Lavorare la margarina (o il burro) con lo zucchero e il sale.


Aggiungere le uova, mescolando, poi in sequenza la farina di castagne setacciata con il cacao, la vanillina. Mescolare bene e aggiungere infine le nocciole e le noci dell’Amazzonia.


Il composto deve essere molto consistente. Poi in una teglia rettangolare rivestita di carta forno versare il composto, livellare con il dorso di un cucchiaio inumidito in acqua fredda.


Cuocere per 35 minuti e fate prova stecchino. Sfornare e lasciare intiepidire nella teglia per 10 min almeno, poi tagliare a quadretti e porre a raffreddare su una gratella.


Spolverare con zucchero a velo.



BUSSOLAI (BUSOLAI) E ESSI BURANEI






BUSSOLAI (BUSOLAI) E ESSI BURANEI



Sono biscotti tipici dell’Isola di Burano, popolarissimi in tutto il territorio veneziano, molto buoni ed energetici, ottimi se accompagnati con zabaione o semplicemente accompagnati con del buon fragolino bianco (di quello vero) o con un buon vin santo o un ottimo passito oppure…mangiati come più vi piace!


La ricetta che ho usato per le dosi è tratta dal libricino sulla cucina veneziana tradizionale di Marcello Brusegan, ma l’ho integrata con altre fonti tradizionali (anche orali) per quanto riguarda la cottura e la lavorazione.


Eccovi la ricetta (ho segnato con un asterisco le quantità da me usate)PS nella ricetta tradizionale il burro non va messo, ma alcune delle versioni attuali ne mettono anche di più di quanto riportato da Marcello Brusegan



Ingredienti:



500 gr di farina


500 gr di zucchero (*io ho messo solo 300 gr di zucchero)


11 tuorli di uovo


1 albume


50 gr di burro


1 presa di sale


2 cucchiai da tavola di anice forte o mistràla


scorza grattugiata di un limone grande



Preparazione:



Impastare la farina, lo zucchero, i tuorli di uovo, l’albume (alcuni riportano di montarlo a neve), la presa di sale, il burro. Aggiungere poi l’anice e la scorza grattugiata del limone.


Lavorare per bene per circa 15 min. Lasciar riposare per 30 min in frigorifero. Poi formare dei piccoli filoncini e formare ciambelline o esse.


Infornare in forno già caldo a 180° per 15 minuti o finché saranno ben dorati. Alcuni lasciano andare per 5-10 min a 180° e poi per altri 10 min a 150°.


Io consiglio di seguire il forno e verificare la cottura come siete abituati a fare per altri biscotti. Mi raccomando devono colorire ma non troppo!



ZAETI





ZAETI



Biscotti tipici della tradizione veneziana



Ingredienti:



250 gr di farina 00


250 gr di farina di mais


100 gr di uvetta ben ammollata ( io l'ho ammollata nel marsala)


150 gr di zucchero


200 gr di burro


4 uova


vanillina


sale


scorza grattuggiata di limone



Preparazione:



Sbattere le uove con lo zucchero. Mescolare le duefarine, la scorza di limone, il sale, la vanillina.


Incorporare il burro, e fare un briciolame, aggiungere, le uova e l'uvetta.


Impastare. Se necessario aggiungere qualche cucchiaio di latte.


Far riposare in frigo almeno due ore. Poi stendere la sfoglia, tagliare a rombi.


Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 12-15 minuti.


Devono dorare, spolverare poi per bene con zucchero a velo.



giovedì 18 giugno 2009

COOKIES CON GOCCE DI CIOCCOLATO

COOKIES CON GOCCE DI CIOCCOLATO
Ingredienti:
100 gr di zucchero semolato bianco
100 gr di zucchero grezzo di canna
110 gr di burro 220 gr di farina
1 uovo
1/2 cucchiaino di bicarbonato
sale
una bustina di vanillina
150 gr di gocce di cioccolato pronte
Procedimento:
Ammorbidire il burro a temperatura ambiente e, quando è morbido, lavorarlo con un cucchiaio.
Unire i due tipi di zucchero e continuare a mescolare, poi unire l'uovo e la vanillina.
Mescolare il bicarbonato con la farina e unirli gradatamente al composto, lavorando sempre bene con il cucchiaio per evitare i grumi.
Unire per ultimo il cioccolato. Prelevare porzioni grosse come noci, con un cucchiaio e deporre sulla placca, distanti fra loro.
Non fare altro tanto si appiattiscono in cottura. Cuocere nel forno già caldo a 170° per circa 8/10 minuti.
Devono rimanere morbidi e vanno lasciati raffreddare su una gratella per 5-10 minuti.
Nota personale: provateli con del cioccolato bianchi e noci pecan, oppure noci dell'amazzonia tritate dentro.


mercoledì 17 giugno 2009

TIRAMISU' ALLA FRAGOLA


TIRAMISU' ALLA FRAGOLA

Ingredienti:

Savoiardi 400 gr
4 uova
8 cucchiai di zucchero
Mascarpone 1/2 Kg
Panna 200 ml
fragole 1/2 Kg

Preparazione:

Montare i tuorli con lo zucchero e aggiungere poi il mascarpone.

Ora montate a neve gli albumi (dovete ottenere un composto solido!! dunque fate

attenzione a montarli bene aggiungendo anche un pizzico di sale!! questo processo è

fondamentale!!), unite poi questi albumi montati a neve al composto con il

mascarpone.

Ora montate la panna zuccherandola a piacere e aggiungetela al composto

precedente.

A questo punto prendiamo le nostre fragole, laviamole e tagliamole a spicchi,

lasciamole riposare un poco, in modo tale da far uscire loro il succo,a questo punto

separiamo le fragole dal loro succo.

Possiamo iniziare a creare il nostro tiramisù, dunque bagnate i vostri savoiardi nel

succo di fragola e cominciate a creare il primo strato (prendete un recipiente adatto),

ora ricopritelo con la crema, cospargete di fragole (tagliate a spicchi piccolini), e

seguitate in questo modo, ancora savoiardi bagnati nel succo di fragola, ancora crema, ancora fragole, e cosi via.....
Ora la superficie potete decorarla come meglio credete, potete o come in foto lasciarla

a base di crema e fare qualche decorazione con le fragole e sciroppo di fragola, o

ricoprire interamente di fragole...vedete voi....tanto è buono lo stesso!!!! Infine prima

di consumare lasciate in frigo almeno 6-8 ore...

"ROSA" ALLO YOGURT E MELE



Si tratta della torta alla yogurt di Chiara di Coquinaria.

Fettina:



"ROSA" ALLO YOGURT E MELE

Ingredienti

4 uova

2 vasetti di yogurt bianco

1 vasetto (quello dello yogurt serve da misurino) di olio

2 vasetti di zucchero

2 vasetti di farina

2 bustine di lievito vanigliato

1 manciata di uvetta ammollata in acqua e poi strizzata (non l'ho messa)

2 mele grattugiate

Preparazione:

Sbattere le uova con lo zucchero fino a farle gonfiare, poi unire il resto degli ingredienti

mescolando per bene.

Infornare a 170º per 1 ora o poco più.

È una torta semplicissima ma buona.

BRIOSCES A TRECCIA CON LE PERE

Navigando sul web ho trovato questa ricetta che mi ha fatto venire l' acquolina in bocca! , l'ho provata il giorno dopo e ne sono rimasta entusiasta : Penso che si possa usare qualsiasi frutta che volete e che più vi piace . Io ho usato le pere come da ricetta. La ricetta è di Bele di cooker. NET


BRIOSCES A TRECCIA CON LE PERE

Ingredienti:

500 g di farina bianca
120 g di zucchero

100 g di burro
30/ 40 g di lievito di birra
3 uova più 1 tuorlo
scorza gratt. di limone e arancio
3 pere medie
vanillina
granella di zucchero

Preparazione

Nell'impastatrice mettere la farina, il lievito sciolto a parte con due cucchiai di acqua tiepida, lo zucchero, le uova ( 2 uova +1 tuorlo), il burro morbido, la scorza di agrumi, la vanillina, un pizzico di sale.

Con la frusta a gancio ( o con le mani) avviare l'apparecchio finchè l'impasto risulti omogeneo e soprattutto elastico.

Lasciare lievitare l'impasto, coperto con un tovagliolo umido, in un luogo tiepido lontano dalle correnti d'aria, finchè sarà raddoppiato di volume ( circa 2 ore).

Formare con l'impasto due rettangoli regolari di circa 30/35 cm per 16/18 cm.

Sbucciate le pere, tagliatele a fettine sotili e sistematele per lungo al centro leggermente accavallate spolverizzandole di zucchero e cannella.

Tagliate lungo i lati del rettangolo delle strisce regolari di circa 2 centimetri da intrecciare sulla frutta ricoprendola.

Ricoprite la teglia con la carta da forno, trasferitevi la treccia e lasciatela lievitare per circa un'ora.

Pennellare con un uovo( il terzo) battuto e spolverizzate con abbondante zucchero a granella.

Infornate nel forno preriscaldato a 170-180-200° dipende dal forno ( io ho usato 200°) per 30 minuti







Servite questo dolce ancora tiepido ...ma poi non è da buttare, anzi!!!

martedì 16 giugno 2009

Le Mie Poesie







Desiderio

Solo il tuo cuore ardente
e niente più.
Il mio paradiso un campo
senza usignolo né lire,
con un fiume discreto
e una fontanella.
Senza lo sprone del vento
sopra le fronde
né la stella che vuole
essere foglia.
Una grandissima luce
che fosse lucciola
di un'altra,
in un campo di
sguardi viziosi.
Un riposo chiaro
e lì i nostri baci,
nèi sonori dell'eco,
si aprirebbero molto lontano.
Il tuo cuore ardente,
niente più.

~ Garcia Lorca ~