mercoledì 27 maggio 2015

UN PIATTO DELLA TRADIZIONE, POLPETTE DI CARNE


  Un piatto delle tradizione, polpette di carne


Le polpette non mancano mai sulle tavole di molte culture, vengono spesso accompagnate da salse a base di frutta o verdure in Svezia, o elaborate con la farina di ceci in Nordafrica. Questo forse perché, tradizionalmente, le polpette sono il piatto ‘del giorno dopo ‘, quello che si ricava dagli avanzi. La ricetta che vi presentiamo qui, è quella delle polpette alla siciliana. Una volta che avrete imparato a farle, potrete friggerle, farle in umido, oppure intingerle nel sugo. Buon appetito!
 
Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di carne trita

1 uovo

Rosmarino, timo, maggiorana o prezzemolo (freschi)

Parmigiano grattugiato (2 manciate)

Pane (da ammorbidire nel latte)

Sale, pepe a piacere

Pangrattato per l’impanatura

Olio d'oliva 

Procedimento:

Metti in una ciotola la carne macinata. Aggiungi poi uovo, sale, pepe, il Parmigiano e gli aromi dopo averli lavati e tritati col coltello. Amalgama il tutto, meglio se con le mani. Aggiungi 2-3 fette di pane raffermo, che avrai precedentemente ammorbidito in un piatto con del latte. E sbriciolalo. Assicurati che l’impasto rimanga sempre morbido, così che non si asciughi in cottura!

Mescola bene tutti gli ingredienti formando una pasta dalla consistenza morbida, dunque, ma ben amalgamata, dove tutti gli ingredienti sono ben distribuiti. Dopodiché, inizia a dar forma alle polpette, creandone, con le mani, una forma delle dimensioni poco più grandi di una pallina da ping-pong. A conclusione, schiaccia le polpette in superficie, affinché non siano perfettamente tonde né ovali. Infine, passa le polpette nel pangrattato, su tutti i lati.

Visto che friggeremo le polpette in abbondante olio (tanto da coprirne il fondo di una padella larga e bassa), sarà meglio usare dell’olio d’oliva, più costoso ma più sano, e con un punto di fumo alto, quindi non c’è pericolo che durante la frittura si liberino composti nocivi per la salute. Fai sempre attenzione però: l’olio non deve mai cambiare di colore. Torniamo a noi dunque.

Fai scaldare l'olio, poi disponi a una a una le polpette nella padella. Lascia dorare le polpette, quando ti sembreranno pronte, girale dall'altro lato.

Ora, scola le polpette su un piatto ricoperto di carta assorbente, in modo da eliminare l’olio in eccesso, farle riposare e anche un po’ raffreddare. Aggiungi del sale a piacere.

Le polpette sono pronte per essere servite! Abbinale ad un contorno di verdure qualsiasi oppure ad una semplice insalata. Le polpette sono un piatto nutriente, aromatico, che piace anche ai bambini.


Autore | Enrica Bartalotta



sabato 28 marzo 2015

LA RICETTA DELLA SOFFICE TORTA NUA CON CREMA

La ricetta della soffice torta nua con crema 

 
E’ da provare subito la ricetta della torta nua con crema. E’ un dolce soffice e facilissimo da fare perché va messo tutto in forno, base della torta e crema. Seguite la golosa ricetta di Monica Rossetti per la pagina Facebook Cotto e Mangiato.

 Torta nua con crema 


Ingredienti: 300 gr di farina 00, 180 gr di zucchero, 4 uova, 120 ml di olio di semi di girasole, 100 ml di latte, 1 bustina di lievito per torte, 1 bustina di vanillina, 1 pizzico di sale, la scorza grattugiata di 1 limone, il succo di 1/2 limone

Per la crema: 500 ml di latte, 120 gr di zucchero, 60 gr di farina 00, la scorza grattugiata di 1 limone, il succo di 1/2 limone, 1 bustina di vanillina, 1 tuorlo


Preparazione

Prepariamo la crema
frulliamo tutti gli ingredienti insieme con le fruste elettriche. Versiamo il tutto in una pentola e cuociamo a fiamma bassa mescolando fino a quando risulta densa.

Montiamo le uova con lo zucchero per la base della torta. 
Aggiungiamo la scorza grattugiata e il succo di limone poi la vanillina.
Lavoriamo l’impasto e uniamo a filo il composto.
Aggiungiamo il latte, lavoriamo ancora.
Setacciamo la farina con il lievito e aggiungiamo al composto.
 
Imburriamo lo stampo da torta di 26 cm di diametro, versiamo il composto.
Versiamo sopra la crema.
Mettiamo in forno a 170° C per 40 minuti circa.
Facciamo raffreddare e solo dopo sformiamo e completiamo con zucchero a velo.
Fonte foto e ricetta:  Monica RossettiPagina Facebook di Cotto e Mangiato


mercoledì 25 marzo 2015

RISOTTO CON ZUCCHINE



Risotto con zucchine, ecco la ricetta veloce



Ecco la ricetta del risotto con zucchine. Pietanza semplice, particolarmente profumata e di facile esecuzione


Uno dei risotti più apprezzati è quello con le zucchine. Primo piatto semplice, senza troppi fronzoli, ma che proprio negli ortaggi utilizzati trova il suo punto di forza, ovvero il suo sapore delicato ed autentico. Il risotto con zucchine è una pietanza adatta alle più disparate occasioni. Ottimo per il pranzo di tutti i giorni, si presta, con le aggiunte del caso, alle ricorrenze importanti grazie alla sua estrema versatilità.
Un mio personale consiglio: abbondate con il basilico, io lo adoro in abbinamento alle zucchine, anche più del prezzemolo, forse più comunemente utilizzato. Ecco la ricetta veloce del risotto con zucchine, mentre per una variante provate il risotto con zucchine e robiola, incredibilmente cremoso.

Ingredienti

1 cipolla piccola
40 gr di burro
320 gr di riso per risotti
2 zucchine grandi
1 bicchiere di vino bianco secco
brodo vegetale caldo qb
sale qb
basilico fresco
olio extra vergine di oliva
50 gr di grana grattugiato

Preparazione

Affettare sottilmente la cipolla e farla dorare nell'olio caldo fin quando risulta cotta. Unire le zucchine precedentemente lavate e affettate a cubetti e cuocerle per circa 3 minuti, quindi unire il riso. Farlo tostare e bagnare con il vino bianco. Alzando la fiamma farlo evaporare. Adesso iniziare ad unire, un mestolo alla volta, il brodo caldo, man mano che viene assorbito e fino a completa cottura del riso. Una volta cotto quest'ultimo, togliere la pentola dalla fiamma, aggiungere il basilico e mantecare con il burro ed il grana. Mescolare bene, fare riposare qualche minuto, quindi servire ben caldo.